Il Procuratore Esport ha il ruolo di intermediario nel creare o favorire la realizzazione di accordi tra i diversi attori che fanno parte dell’ecosistema degli esport. Il suo ruolo si esprime da un lato nella valutazione e dall’altro nel presentare le opportunità che l’interazione offre alle parti. Il Procuratore Esport opera sia al livello nazionale che internazionale e con diversi soggetti: a partire dagli atleti per proseguire con le squadre, gli organizzatori di tornei ed gli editori. 

Programma formazione

Fascia orario corso: dalle 16:00 alle 20:00 / dal lunedì al venerdì. 

Procuratore Esport (20 ore) - Curato da Paolo Blasi


Giorno 1 - lunedì 9 gennaio (4 ore di corso)

  • Introduzione agli esports ed al ruolo del procuratore esports
  • Società, organizzatori tornei ed editori
  • Competizioni e flussi economici
  • Il procuratore esports: il professionista dell’intermediazione


Giorno 2 - martedì 10 gennaio (4 ore di corso)

  • Data analyst – sponsoring
  • Promozione – networking
  • Negoziazione (parte prima)
  • Negoziazione (parte seconda)


Giorno 3 - mercoledì 11 gennaio (4 ore di corso)

  • Esports – sport virtuali – classificazione CIO
  • Legale – mandato e contratto*
  • Legale – Accordi (nullità)*
  • Legale – Diritti d’immagine*


Giorno 4 - giovedì 12 gennaio (4 ore di corso)

  • Valutazione dei giocatori (prima parte)
  • Valutazione dei giocatori (seconda parte)
  • Aspetti pratici della selezione
  • Panoramica operatori internazionali e riconoscimento sportivo


Giorno 5 - venerdì 13 gennaio (4 ore di corso)

  • Play2earn – blockchain e sviluppi esports
  • Reperire le informazioni – ingegneria sociale
  • Tools e strumenti utili per l’attività del procuratore esports
  • Professionalità e codice etico

* a cura dell'avv. Domenico Filosa


Alcune informazioni su Paolo Blasi:
" Paolo Blasi è un esperto di sport elettronici (esport) e competizioni di videogiochi, che ha contribuito fattivamente allo sviluppo degli esport in Italia e dell’Italia degli esport nel mondo, consolidando una visione dell’ecosistema legata alla promozione degli atleti.


Co-fondatore di Italian e-Sports Association (oggi FIDE, Federazione Italiana Discipline Elettroniche) e prima ancora di Italian e-Sports Network, nel lontano 2012. Ha gettato le basi per lo sviluppo della nazionale esport che hanno permesso agli atleti italiani di presenziare in competizioni internazionali sportive di esport fin dal 2016. Nel corso degli ultimi 10 anni Paolo ha maturato una profonda conoscenza del settore e dei maggiori attori dello stesso presenziando a diversi appuntamenti internazionali come nel caso del Global Esports Executive Summit.


Appassionato di giochi strategici in tempo reale (RTS) fin da Dune (Virgin Games – 1992 – Amiga) per diversi anni ha avuto il ruolo di shoutcaster (commentatore online) di StarCtaft II (Blizzard Entertainment – 2010 – PC)."


Linkedin: paoloblasi
Twitter: @paoloblasi_urk
Instagram: paoloblasi_urk





ISCRIVITI OGGI

Il corso si svolgerà dal 9 al 13 gennaio in lingua italiana (prezzi IVA inclusa)